Giorgio Griffa - Galleria Il Milione

Il Milione
Vai ai contenuti

Menu principale:

Artisti > Contemporanei

GIORGIO GRIFFA


Nasce nel 1936 a Torino, dove esercita la professione di avvocato, parallelamente al suo mestiere di pittore.

Si è distinto dalla fine degli anni Sessanta per un linguaggio pittorico ridotto ai suoi componenti essenziali di tela, segno e colore che sceglie di usare in funzione non-rappresentativa. L’artista lavora su carte e tele non trattate, scegliendo materiali quali cotone, lino, canapa, le cui differenti qualità di spessore, trama e colorazione originale restano dichiaratamente esposte.

I segni impiegati da Griffa si distinguono per l’estrema semplicità formale, secondo il suo desiderio di usare un linguaggio che potenzialmente appartiene alla mano di tutti. Linee e aste tracciate in senso verticale, orizzontale, oppure diagonale, e macchie di varie grandezze segnano la coerenza della ricerca di Griffa. Il colore utilizzato è a olio nei primi anni, per poi essere sostituito da tempera e successivamente dall’acrilico.

L’opera di Griffa è stata più volte inserita dalla critica nella cosiddetta linea analitica della pittura italiana, la tendenza che dagli anni Settanta ha fatto oggetto della propria ricerca il linguaggio stesso della pittura.









70/043, 1974
acrilico su tela juta
cm 100x100




75/023, 1975
acrilico su tela ecrù
cm 180x120



 
Il Milione via P. Maroncelli , 7 20154 Milano
P.I. 10845790152
Torna ai contenuti | Torna al menu